Nuovo Mago Rabin: subito un grande piatto!

Siamo stati ieri nella nuova sede del ristorante Mago Rabin. Aperto da meno di un mese, dista pochi metri dal vecchio indirizzo in cui verrà inaugurato a breve un locale aperto da mattina a sera (colazioni, pranzo, aperitivo, ecc). Ma questa nuova sede è….davvero bellissima!!! Ampi spazi, materiali di pregio ed una cucina da sballo!!!!

Abbiamo fatto un mini percorso tra cui spicca un grande piatto di pasta dello chef Marcello Trentini.

Maccheroncini cacio pepe e gin.

I maccheroncini integrali Felicetti, una volta scolati al dente, vengono lavorati in una boule su ghiaccio con burro Isigny, pepe di non ricordo dove, gin, scorza di lime. Si impiatta e si spolvera con Grana Padano 24 mesi.

Semplice ma di una grande delicatezza ed eleganza. Il maccheroncino Felicetti qui è perfetto: al dente, ma rimane comunque morbido, non ha quella plasticità che hanno invece altre paste del sud (peraltro ottime su altre preparazioni). Il burro d’Isigny è eleganza pura, ça va sans dire. Due ma solo due ricciolini di scorza di lime bastano a raffrescare il tutto. Tocco finale con un accenno (e sottolineo: un accenno) di Gin a caratterizzare il tutto con la sua aromaticità. Appena poco più del liquore londinese ed il piatto poteva essere il disastro totale. Molto ben dosato, davvero bravi!

Il Grana spolverato con la Microplan è sempre nel segno dell’equilibrio: non è troppo salato.

Insomma un piatto ottimo ed intelligente: crea una formula nuova di una ricetta classica e popolare, usando ingredienti che non appartengono alla tradizione.

Questa è creatività!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.