Pizza Pepperoni ‘Torino Style’

PRESS HERE FOR ENGLISH TRANSLATION

20120612-233656.jpg

Pomodori&Basilico e’ una pizzeria nel centro di San Mauro Torinese a pochi chilometri dal centro di Torino. Ci sono stato due volte la settimana scorsa: mi ha conquistato subito!
In città ci sono tantissime pizzerie, anzi direi quasi che e’ un’invasione, ci sono solo più pizzerie…
Ma la qualità? Generalmente debole; grandi numeri, spesso disorganizzazione/improvvisazione, prezzi alti.
Vale lo stesso discorso che si può fare per l’invasione delle gelaterie a cui assistiamo da alcuni anni in città: il gelato e’ sempre buono, non esiste un gelato amarissimo, acidissimo o decisamente cattivo. Ad un esame attento pero’, si nota il gelato più pesante, più dolce e zuccherato, si nota quando il gusto della frutta e’ finto. Allo stesso modo la pizza e’ (quasi) sempre buona: pane con pomodoro e molto formaggio, va sempre bene. Anche se a volte non si digerisce, la pasta non e’ lievitata a dovere, non si sa bene che tipo di formaggio sia stato usato (anche se in menu e’ sempre indicata la mozzarella…).
Qui a San Mauro per la prima volta a Torino (almeno che io sappia), il gourmet va in una pizzeria a sua dimensione.
Il proprietario Patrick Ricci ha passione e curiosità oltre ad essere un erudito, conosce la storia ed e’ in piacere parlare con lui: si impara sempre o si hanno delle conferme.
Mangiare la pizza qui non e’ un azione banale, scontata o meccanica. Qui non si mangia una pizza e via. Qui si viene ad assaggiare questo o quel prodotto, insomma pizza preparata da appassionati per appassionati.
Il locale e’ piuttosto piccolo: si mangia tranquilli senza casino attorno.
Il menu si limita alla sola pizza: niente antipasti, sushi, primi e secondi improbabili. Ci si concentra solo sulla pizza!
Il menu e’ suddiviso per tipologie: pizze con fior di latte, mozzarella di bufala, ricotte salate dure, provola di bufala affumicata ecc. Le verdure sono quelle di stagione e si usano solo prodotti IGP/DOP scelti per lo più tra i vari presidi Slow Food (molti dei quali aggiunti quasi a fine cottura per non distruggerne la qualità).
Patrick sta studiando con la collaborazione di Fulvio e Fausto Marino (Mulino Marino) l’impasto migliore e soprattutto la ricerca si concentra sulla possibilità di lavorare con il lievito madre.
Questa e’ la pizza come la sogna un gourmet: una novità rivoluzionaria a Torino!
Vi e’ venuta l’acquolina in bocca?
Eccovi serviti.

20120613-004338.jpg

20120613-000339.jpg
Pizza mediterranea.
Impasto con farina Mulino Marino, mozzarella di bufala e….. pomodorini del piennolo.
Un capolavoro di classe, finezza ed eleganza. Anche se parliamo di un prodotto semplice e povero. La differenza la fa il pomodoro del piennolo, dolce, morbido e succoso (a differenza dei ciliegini: acidi, acquosi, croccanti e duri). La pizza e’ cremosa, dolce e pura. Molto poco salata (come tutte le pizze qui). L’impasto e’ soffice e non duro, profumato quasi di pane di campagna.

20120613-000804.jpg

20120613-001031.jpg
Focaccia della nonna.
Molto semplice: pomodorini del piennolo schiacciati sul pane con poco origano, olio e sale. Qui aggiunta di cubetti di fior di latte aggiunti a freddo solo su due spicchi.

20120613-001914.jpg

20120613-002023.jpg
Pizza ciociara.
Pomodoro San Marzano in polpa con cipolla di Tropea appena soffritta quasi confite (come per il sugo della pasta) con salame piccante di Castelpoto (Presidio Slow Food. Ottimo, fine aroma di peperoncino) aggiunto quasi a fine cottura (mantiene il suo gusto, il grasso non brucia, non diventa rancido e si digerisce). Bella, succulenta (io sono uno di quei viziosi che amano ‘pucciare’ il pane nella pentola col sugo). Da godere!
Questa si che e’ la miglior pizza Pepperoni che abbia mai mangiato!
‘This is no Brooklyn! This is Torino’s Food porn man! Capisc ?’

20120613-004804.jpg

20120613-004022.jpg
Pizza con provola di bufala affumicata
Con polpa di pomodoro San Marzano ed una scamorza affumicata molto gustosa. Patrick ci ha consigliato di aggiungere due fette di peperone rosso di Carmagnola appassito in forno: veramente azzeccato, ottimo abbinamento tra due diversi aromi fume’.

20120613-005034.jpg
Foto pizza Mago Rabin.
Si tratta di una salsiccia e fririarielli con sopra burrata aggiunta a meta’ cottura. Elaborata assieme allo chef Marcello Trentini del rist. Mago Rabin di Torino: rende cremosa e nobile una pizza dal gusto rustico.

In due visite queste sono le pizze che son riuscito ad assaggiare.
Insomma un ottimo indirizzo: ne riparleremo presto!

20120613-003444.jpg
Left to right: Daniel (pizzaiolo), Patricia (Patrick’s wife), Francesca and Patrick.

Pomodoro&Basilico
Via Martiri della Libertà 103
10099 San Mauro Torinese (To)
Tel. 0118973883
www.facebook.com/pizzeriasanmauro

P.S. All pictures were shot with an iPhone 4S, no digital editing.
This is not an ad, it’s…. damn true!!!


ENGLISH TRANSLATION

20120612-233656.jpg

Pomodori&Basilico is a pizzeria in San Mauro Torinese a few km. from Torino’s city center. I’ve been there twice last week and I just fell in love with it!
There are a lot of pizzerie in town, actually it’s almost an invasion….
Generally they have a low quality: big numbers, really often disorganized, based on improvisation and expansive for what they offer.
I can say the same about ice cream and the invasion of gelaterie we’re going through in town in the last times: ice cream’s always good, we’ve never tried one very bitter, strongly acidic or, in a world, seriously bad. But thinking about it more deeply, we’ll notice when ice cream is more heavy, sweeter or when fruit’s taste is fake.
It’s the same with pizza: it’s always good; bread with tomato and lots of cheese is always ok, even if later on we have digestion problems, when dough didn’t rise properly or when we don’t know what cheese has been used (when the menu always says mozzarella…).
Here in San Mauro for the first time in Torino (as far as I know), gourmets will find their dream pizzeria. Patrick Ricci (owner) has great passion and curiosity; he has serious gastronomic culture too and it’s a pleasure talking with him: you’ll always learn something.
Eating a pizza here is nor banal neither a mechanical action. You’ll come here to taste the product. Pizza made by gourmets for gourmets!
Restaurant is kinda small: you’ll be dining with no messy noise around.
Furthermore there’s only pizza in the menu: no unconvincing antipasti, sushi, pasta or doubtful main courses. Everything is focused on pizza itself!
The list presents different pizzas with mozzarella fior di latte (cow milk), buffalo mozzarella, hard ricotta cheese, smoked buffalo provola etc. They use only season vegetables and all the ingredients are AOC/IGP/DOP products mostly chosen among Slow Food Presidia (normally added at the end of cooking time in order to avoid burning their quality).
Patrick has been working lately with Fulvio and Fausto Marino of Mulino Marino (old family run mill in Piedmont) to improve his dough quality and on the possibility of working with home made yeast.
This is every gourmet’s dream pizza: something new and revolutionary here in Torino!
Getting hungry? Wanna a bite?
There it is.

20120613-004338.jpg

20120613-000339.jpg
Pizza mediterranea.
Dough with Mulino Marino flour, buffalo mozzarella and….. pomodorini del piennolo: fantastic small tomatoes typical of the Neapolitan area, they are left outside to dry on their branch. Very tasty! This pizza is a masterpiece of class, refinement and elegance. Even if we’re talking about something simple and poor. Piennolo tomatoes make the huge difference here, sweet, smooth and juicy (so much better than cherry tomatoes: acidic, watery, crunchy and hard). This pizza is creamy, sweet and pure. Low use of salt ( like in all the pizzas they cook). Dough is smooth and not too crunchy, smells of country bread.

20120613-000804.jpg

20120613-001031.jpg
Focaccia della nonna.
Very simple: piennolo tomatoes smashed on the dough with oregano, olive oil and salt. Here some mozzarella cube have being added at the end of cooking just on two slices.

20120613-001914.jpg

20120613-002023.jpg
Pizza ciociara.
San Marzano tomato sauce with Tropea onions slightly fried, almost confits (as in the sauce for pasta) with Castelpoto’s spicy salame (Slow Food Presidia. Fantastic, refined chili aroma) added at the end of cooking (keeps the taste, fat doesn’t burn, won’t turn rancid: no digestion problems). Beautiful and succulent pizza (I’m a vicious guy that loves dipping bread in tomato sauce). A real bless!
Now that’s the best Pepperoni pizza I’ve ever had!
‘This is no Brooklyn! This is Torino’s Food porn man! Capisc ?’

20120613-004804.jpg

20120613-004022.jpg
Pizza with buffalo smoked provola.
With San Marzano Tomato and a delightful smoked provola. Patrick suggested to add two slices of red Carmagnola pepper dried in the oven: it’s a smart combination between two different smoked aromas.

20120613-005034.jpg
Mago Rabin’s pizza.
It’s a sausage and ‘fririarielli’ pizza topped with burrata (added at mid cooking time). Conceived with chef Marcello Trentini (rest.Mago Rabin, Torino): makes creamy and noble a pizza with rustic taste.

These are the pies I tried in just two visits.
Definetly a great address: we’ll be talking about it soon!

20120613-003444.jpg
Left to right: Daniel (pizzaiolo), Patricia (Patrick’s wife), Francesca and Patrick.

Pomodoro&Basilico
Via Martiri della Libertà 103
10099 San Mauro Torinese (To)
Tel. 0118973883
www.facebook.com/pizzeriasanmauro

P.S. All pictures were shot with an iPhone 4S, no digital editing.
This is not an ad, it’s…. damn true!!!

One Comment

  1. Sembra un miracolo a Torino e dintorni, invece è tutto vero, le pizze di Pomodoro&Basilico sono davvero super e c’è una attenzione particolare verso le materie prime usate. Bonus anche per la presenza di birra artigianale di qualità, cosa non ancora così diffusa nella ristorazione. Un locale da seguire con attenzione, da sostenere, sono convinto che nei prossimi mesi crescerà ancora.
    Grazie di cuore Gil per la preziosa segnalazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.